Prostatite acuta e cronica: i consigli per prevenirla

Su Benessere Unico trovi consigli, recensioni, offerte e testimonianze su prodotti e integratori per la tua salute e il tuo benessere. Ricerchiamo e raccogliamo diverse offerte e grazie alle nostre partnership e collaborazioni puoi risparmiare fino al 70% sul prezzo originale.

Unisciti al canale Telegram o Iscriviti alla Newsletter per avere accesso totale alle offerte riservate solo per i membri!

Oggi Benessereunico.com tratta per voi il problema della prostata ingrossata o prostata infiammata, meglio noto come prostatite acuta o cronica. Vediamo quali sono i principali problemi alla prostata e come prevenire e curare la prostatite acuta e la prostatite cronica.

Prostatite: cosa si intende con questo termine

La prostatite è un’infiammazione della prostata che riguarda il primo tratto dell’uretra e per questo si parla comunemente di uretro-prostatite. Tra le varie tipologie si distinguono la prostatite batterica acuta e la prostatite cronica, che hanno sintomi ben diversi. In ogni caso il trattamento richiede tempi lunghi che vanno dalle 4 alle 6 settimane e si basa su appositi farmaci, ma anche su integratori come Urotrin e modifiche all’alimentazione.

torna al menu ↑

Prostatite cronica, prostatite acuta e cause

La prostatite o prostata infiammata provoca disturbi alla minzione e nella vita sessuale ed è causata da batteri presenti nella flora intestinale che colonizzano le vie seminali. Anche le cause della prostatite sono davvero molte e comprendono:

  • disordini intestinali;
  • alimentazione errata;
  • scorrette abitudini minzionali;
  • scorrette abitudini sessuali.
torna al menu ↑

I principali sintomi della prostatite

Una prostata ingrossata causa problemi e dolore sovra pubico, perineale, ma anche glande urente, aumento della frequenza minzionale e necessità impellente di urinare con situazioni di incontinenza. A questi sintomi si aggiungono il bruciore e dolore durante la minzione, il senso di svuotamento incompleto e il sangue nello sperma. Nella maggior parte dei casi a seconda dei diversi sintomi è possibile fare una distinzione tra prostatite batterica acuta e prostatite batterica cronica.

Oltre ai sintomi appena indicati ci sono altri sintomi che riguardano la sfera sessuale come l’assenza di desiderio sessuale e l’eiaculazione precoce. Tra i sintomi di carattere riproduttivo è importante ricordare come la prostatite cronica e acuta causi problemi alla fertilità e alterazioni del movimento degli spermatozoi, malformazioni e diminuzione della quantità di liquido seminale.

I sintomi possono presentarsi singolarmente o possono essere presenti in più di uno allo stesso tempo e variano nel tempo per intensità, numerosità e frequenza. Il consiglio di Benessereunico.com è quello di prestare grande attenzione ai più piccoli segnali, per evitare di scambiare la prostatite cronica e la prostatite acuta con la cistite. Sarà sempre compito del medico curante fare una diagnosi differenziale grazie ad appositi esami.

torna al menu ↑

Come si diagnostica la prostatite

I sintomi sono indicativi della presenza di prostatite acuta o cronica, ma solo con la spermio-cultura e con l’esame delle urine si può diagnosticare un’infezione alle vie urinarie. Per la diagnosi il medico si avvale di:

  • visita urologica con palpazione della prostata per verificare se sia ingrossata o infiammata;
  • esami di laboratorio;
  • esami delle urine, del secreto prostatico e del liquido seminale;
  • ecografia vescico-prostatica e più raramente transrettale.

Il PSA, da solo, non è un parametro diagnostico dell’infezione della prostatite e se misurato in fase acuta può essere anche molto elevato, pur senza avere significato clinico. Questo fattore va analizzato a tre mesi dalla scomparsa dei sintomi.

torna al menu ↑

Prevenzione e trattamento della prostatite

La prostatite cronica e acuta richiede un trattamento di lungo periodo, dalle 4 alle 6 settimane, per essere risolta senza conseguenze per l’organismo o rischio di ricadute. I farmaci efficaci sono pochi e per questo è importante conoscere i germi che colonizzano la ghiandola. Il rischio principale è di attenuare il problema senza risolverlo del tutto, ma portandolo avanti nel tempo. 

Le tecniche di cura della prostatite batterica acuta e cronica prevedono farmaci, modifiche all’alimentazione e integratori. Fondamentale è la prevenzione della malattia, attraverso la modifica delle abitudini di vita a partire dall’alimentazione senza trascurare movimento, abitudini sessuali, igiene e regolare transito intestinale.

Troppo spesso si crede che praticare sport come il ciclismo sia causa di prostatiti croniche o acute, ma solitamente è proprio la prostata infiammata o ingrossata a creare fastidi nell’andare in bicicletta.

torna al menu ↑

Qualche semplice regola per prevenire la prostatite

Per diminuire il rischio di prostatite è possibile seguire alcune regole, vediamo quali sono.

1. Fare almeno una visita urologica in ciascuna delle fasi della vita: pubertà, età adulta e terza età.

2. Bere molta acqua durante il giorno.

3. Seguire una dieta sana e bilanciata con pochi grassi, spezie e molte verdure, antiossidanti e vitamine.

4. Rivolgersi tempestivamente al medico se compare bruciore o dolore alla minzione o aumenta il bisogno di urinare.

5. Rivolgersi al medico se compaiono perdite di urina o tracce di sangue nell’urina.

6. Avere un’attività sessuale regolare e protetta.

Il consiglio in più di Benessereunico per la prevenzione della prostatite riguarda il fatto di seguire una corretta alimentazione, come quella proposta dalla dieta mediterranea. Si tratta di privilegiare gli alimenti ricchi di antiossidanti e vitamine A,C ed E, ma anche zinco, selenio e manganese. Per evitare di trovarsi con la prostata infiammata o ingrossata è importante evitare alimenti speziati e piccanti come gli insaccati.

Per quanto riguarda le bevande, il consiglio degli specialisti è limitare gli alcolici e bere molta acqua, per eliminare con l’urina tossine e batteri presenti nell’organismo. Infine, per non causare l’infiammazione della prostata si consiglia di evitare le sollecitazioni continue dell’area genitale.

La malattia, ad esempio, si presenta più frequentemente in chi passa molto tempo alla guida per motivi di lavoro. In questo caso, per prevenire la prostatite acuta o cronica si possono usare cuscini appositi. Un altro valido rimedio per le prostatiti sono gli integratori alimentari come Urotrin, che con i suoi ingredienti 100% naturali contribuisce alla salute della prostata.

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Benessere Unico
Logo
Iscriviti alla Newsletter

Accedi a nuove offerte e sconti non ancora disponibili al pubblico!

Iscriviti alla Newsletter

Accedi a nuove offerte e sconti non ancora disponibili al pubblico!